leo_02.jpg (6952 byte)

logo_suap_rgb.jpg (41446 byte)

COMUNE DI FAENZA
Premio Europa 1968

Settore Sviluppo Economico


home > accesso ai servizi

Accesso ai servizi nel mercato interno
(D.Lgs 59/2010)

Con il D.Lgs 26 marzo 2010, n. 59, lo Stato italiano ha dato attuazione alla Direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno. La norma si pone i seguenti obiettivi:

1)

facilitare la libertÓ di stabilimento dei sevizi nell’Unione europea. A tal fine gli Stati membri si impegnano ad eliminare gli ostacoli che impediscono o scoraggiano gli operatori di altri Stati membri a stabilirsi sul loro territorio;
2) facilitare la libertÓ di prestazione dei sevizi nell’Unione europea. Per potenziare l’offerta transfrontaliera dei servizi, la Direttiva precisa il diritto dei destinatari ad utilizzare servizi di altri Stati membri;
3) promuovere la qualitÓ dei servizi. La Direttiva mira a rafforzare la qualitÓ dei servizi incoraggiando ad esempio la certificazione volontaria delle attivitÓ o l’elaborazione di carte di qualitÓ e incoraggiando l’elaborazione di codici di condotta europei, in particolare da parte di organismi o associazioni professionali;
4) stabilire una cooperazione amministrativa effettiva tra gli Stati per favorire la crescita del mercato dei servizi; per garantire una protezione equivalente su questioni generali; per garantire un efficace controllo dei servizi.
  
Il D.Lgs 59/2010 prevede che i prestatori di servizi o aspiranti tali possano rivolgersi allo Sportello unico per le attivitÓ produttive, presso i Comuni, per “l’espletamento in via telematica di tutte le procedure necessarie per poter svolgere le attivitÓ di servizi” (art. 25, c. 1) e per ottenere tutte le informazioni a ci˛ finalizzate.
I prestatori di servizi possono ottenere informazioni sui procedimenti di competenza:

-

del Comune di Faenza, nel presente sito dello Sportello unico per le attivitÓ produttive (http://www.racine.ra.it/suapfaenza/) e in particolare alla pagina http://www.racine.ra.it/suapfaenza/procedimenti.htm;

-

della Provincia di Ravenna. al sito http://www.provincia.ra.it/;

-

della Camera di Commercio di Ravenna, al sito http://www.ra.camcom.it/;

-

della Regione Emilia-Romagna, al sito http://www.regione.emilia-romagna.it/ e in particolare nei siti tematici “http://www.ermesimprese.it/” e “http://emiliaromagna.si-impresa.it/”;

-

dello Stato e delle Pubbliche amministrazioni statali nel sito, punto di contatto nazionale, che assicura il collegamento con le autoritÓ competenti (art. 26, c. 5, D.Lgs 59/2010), http://www.impresainungiorno.gov.it/index.html.
  
Il 17 maggio 2010, lo Sportello unico per le attivitÓ produttive del Comune di Faenza ha richiesto a tutti i Ministeri, alla Regione Emilia-Romagna, alla Provincia di Ravenna e alla Camera di commercio di Ravenna le informazioni da fornire ai prestatori e ai destinatari dei servizi, per i procedimenti di rispettiva competenza.

 

 

Ecco le risposte pervenute (aggiornate al 31.3.2011). Da questa data ad oggi non sono pi¨ pervenute risposte.

 

  Ministero Affari esteri  
  Ministero Ambiente tutela del territorio e del mare  
  Ministero Attuazione del programma di Governo  
6.7.2010 Ministero Beni e AttivitÓ culturali In attesa di emanazione di apposito Decreto Ministeriale di ricognizione dei procedimenti di competenza, si fa rinvio al sito www.beniculturali.it
22.10.2010 Ministero Difesa Non emergono specifiche competenze rinviando comunque agli artt. 1024 e ss. del DPR n. 90/2010 ed al sito www.difesa.it
  Ministero Economia e Finanze  
  Ministero Giovent¨  
  Ministero Giustizia  
  Ministero Infrastrutture e Trasporti  
  Ministero Interno  
  Ministero Istruzione, UniversitÓ e Ricerca  
22.6.2010 Ministero Lavoro e Politiche sociali Comunicazione telefonica che rinvia al sito www.lavoro.gov.it
  Ministero Pari OpportunitÓ  
  Ministero Politiche agricole, alimentari e forestali  
  Ministero Politiche europee  
  Ministero Pubblica Amministrazione e Innovazione  
28.5.2010 Ministero Rapporti con il Parlamento Informa che la competenza Ŕ del Dipartimento delle politiche comunitarie della Presidenza del Consiglio dei ministri - Ufficio mercato interno
28.5.2010 Ministero Rapporti con le Regioni Rinvia al Ministero dello Sviluppo economico
31.5.2010 Ministero Riforme per il federalismo Dichiara di non avere competenze
  Ministero Salute  
  Ministero Semplificazione normativa  
  Ministero Sviluppo economico  
30.3.2011 Ministero Turismo Dichiara di non gestire procedimenti in materia di servizi, di cui al DLgs. 59/2010. Tuttavia, ad un controllo, risulta che sul sito del Dipartimento per lo sviluppo e la competitivitÓ del turismo, alla pagina  http://www.governo.it/Presidenza/DSCT/professioni_turistiche_mod.html si trovano le istruzioni relative ai seguenti procedimenti, rientranti nella materia dei servizi.
A) Riconoscimento titoli professionali:
1) Professionisti comunitari, Modello per guida turistica, Modello accompagnatore turistico, Modello direttore tecnico;
2) Professionisti non comunitari - Modello per guida turistica, Modello accompagnatore turistico, Modello direttore tecnico;
B) Prestazione occasionale di guide turistiche residenti in stato membro comunitario diverso dall'Italia.
  Presidenza del Consiglio dei ministri  
  Provincia di Ravenna Nel sito della Provincia di Ravenna (www.provincia.ra.it) si trovano informazioni sui procedimenti relativi ad attivitÓ di servizi di competenza, quali Agenzie di viaggio, Professioni turistiche, ecc.
  Regione Emilia-Romagna  
30.6.2010 Camera di Commercio di Ravenna Dichiara che parteciperÓ al Tavolo di lavoro coordinato dalla Provincia per la realizzazione dello sportello Suap.
Nel sito della CCIAA di Ravenna (www.ra.camcom.it) si trovano informazioni sui procedimenti relativi ad attivitÓ di servizi di competenza, quali Panificazione, Macinazione, Impiantistica, Facchinaggio, ecc.

 

 

Informazioni per gli utenti

 

sito_faenza.gif (3098 byte)

 

  logo_sit.gif (1490 byte) home_po.gif (875 byte)

e_mail.gif (1051 byte)

Aggiornata al 24 aprile 2013