COMUNE DI FAENZA

 
Premio Europa 1968

 

Settore Sviluppo economico

e Politiche europee

 

  Indice dei procedimenti  
 
Ambiente - Scarico di acque reflue industriali e/o acque meteoriche in pubblica fognatura: domanda di autorizzazione
   
Servizio: Sportello unico per le attività produttive
Indirizzo: Piazza Rampi, 7
Telefono: 0546 691269
Fax: 0546 691264
E-mail: maurizio.marani@comune.faenza.ra.it
PEC: comune.faenza@cert.provincia.ra.it
Responsabile procedimento: Maurizio Marani

 
Chi è interessato al servizio?

I titolari di insediamenti produttivi che hanno scarichi di acque reflue di tipo industriale nella pubblica fognatura e/o scarichi di acque di prima pioggia/acque reflue di dilavamento di superfici impermeabili scoperte.
 

Quali richieste può presentare

Domanda di rilascio, modifica, rinnovo, voltura dell’autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in rete fognaria; domanda di assimilabilità degli scarichi alle acque reflue domestiche.
 

Quali effetti avrà la richiesta?

Rilascio del provvedimento autorizzatorio entro 60 giorni dal ricevimento della domanda da parte del Comune, a seguito dell’acquisizione del parere favorevole di Hera Imola-Faenza Srl – Servizio Reti.
 

Quali atti e documenti sono richiesti?
Domanda in bollo, utilizzando l’apposita modulistica e allegando la documentazione tecnica ivi indicata:
- copia di un documento d’identità;
- n. 4 copie della planimetria della rete fognaria firmate in originale dal titolare dello scarico o dal tecnico incaricato (su cui va riportata la dicitura specificata sul modulo di domanda);
- allegato 1 (da compilare sempre nel caso di scarichi derivati dall’attività);
- allegato 2 (da compilare nei casi di scarichi di sostanze pericolose derivate dall’attività);
- allegato 3 Parte Prima (da compilare sempre nel caso di acque meteoriche);
- allegato 3 Parte Seconda, (da compilare se l’insediamento ricade nel campo di applicazione della DGR 286/2005 e DGR 1860/2006 - disciplina delle acque di prima pioggia/acque reflue di dilavamento);
- documentazione prevista nel punto 5 della DGR 1053/2003, in caso di domanda di assimilazione alle acque domestiche.
 
Esistono tempi da rispettare?

Un anno prima della scadenza dell’autorizzazione ne deve essere richiesto il rinnovo.
 

Ci sono costi o tariffe previsti?

N. 2 marche da bollo, da apporre sulla domanda e sulla copia dell’autorizzazione da rilasciare all’utente.
Spese relative all’istruttoria tecnica di competenza di Hera.
Spese dell’istruttoria tecnica svolta da Arpa, dovute solamente per particolari casistiche per cui è prevista l’espressione del parere ambientale (scarichi di sostanze pericolose e alcune attività che hanno scarichi di acque di prima pioggia/acque reflue di dilavamento di superfici impermeabili scoperte.
 

Ci sono limitazioni?

L’autorizzazione è valida per 4 anni dalla data del rilascio.
La condizione per richiedere il rinnovo è che nulla sia variato in relazione alle caratteristiche quali-quantitative dei reflui immessi nella pubblica fognatura ed alla rete fognaria, rispetto alle condizioni esistenti al momento del rilascio della precedente autorizzazione.
In caso contrario deve essere richiesta la modifica dell’autorizzazione precedente.
 

Normativa:
- D.Lgs 152/2006 – Parte III – Titolo IV;
- DGR 1053/2003;
- LR 5/2006;
- DGR 286/2005;
- DGR 1860/2006.
 
Altre notizie:
Per insediamenti produttivi la cui attività sia trasferita in altro luogo, ovvero nei casi di cambio di destinazione d’uso, di ampliamento o di ristrutturazione da cui derivi uno scarico avente caratteristiche qualitativamente o quantitativamente diverse da quelle dello scarico preesistente, deve essere richiesta una nuova autorizzazione allo scarico.

 

MODELLI - Ad ogni procedimento contenuto in ciascuna tipologia è associato un modulo predisposto in due diversi formati:
- .PDF in Acrobat, per la stampa del modulo vuoto
- .DOC in Word, per la compilazione facilitata su PC
Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali recapitanti in rete fognaria (122 kb - documento PDF)
Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali recapitanti in rete fognaria (241 kb - documento DOC)
Allegato 1 - da compilare sempre (92 kb - documento PDF)
Allegato 2 - nei casi di scarichi di sostanze pericolose (26 kb - documento PDF)
Allegato 3 - Parte Prima, da compilare sempre (119 kb - documento PDF)
Allegato 3 - Parte Seconda, se l’insediamento ricade nel campo di applicazione della DGR 286/2005 e DGR 1860/2006 – disciplina delle acque di prima pioggia/acque reflue di dilavamento (24 kb - documento PDF)

Aggiornata al 12 novembre 2013