COMUNE DI FAENZA

 
Premio Europa 1968

 

Settore Sviluppo economico

e Politiche europee

 

  Indice dei procedimenti  
 
Pubblico esercizio (bar/ristorante): domanda di concessione temporanea di occupazione suolo pubblico per somministrazione all’esterno - comunicazione di rinuncia
   
Servizio: Sportello unico per le attività produttive
Indirizzo: Piazza Rampi, 7
Telefono: 0546 691266
Fax: 0546 691264
E-mail: maurizio.marani@comune.faenza.ra.it
PEC: comune.faenza@cert.provincia.ra.it
Responsabile procedimento: Maurizio Marani

Procedimento per il quale, per l’inoltro, è previsto l’utilizzo esclusivo della modalità telematica

Chi è interessato al servizio?

Coloro che intendono svolgere attività di somministrazione su area pubblica esterna annessa all’attività di pubblico esercizio (bar, ristoranti) o rinunciare all'autorizzazione di somministrazione su area pubblica esterna annessa all’attività di pubblico esercizio
 

Quali richieste può presentare

In caso di nuova richiesta: domanda in bollo indirizzata al Sindaco.
In caso di rinuncia: comunicazione semplice
indirizzata al Sindaco.
 

Quali effetti avrà la richiesta?

Accoglimento o rigetto entro il termine di 30 giorni salvo sospensione nei casi di irregolarità o incompletezza riscontrati.
 

Quali atti e documenti sono richiesti?
In caso di domanda:
- copia della carta di identità o di un documento di riconoscimento in corso di validità ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n.445 art.38 (L-R) del dichiarante (solo per inoltro tramite altra persona diversa dal dichiarante)
- planimetria dell'area con riportata l'occupazione richiesta, preferibilmente redatta da un tecnico abilitato (obbligatorio in zona vincolata), oppure schizzo planimetrico dell'area richiesta in scala 1:100 (con l'indicazione di alcuni punti di riferimento o capisaldi)
- descrizione grafica e/o fotografica degli arredi
- stralcio di PRG vigente
- Nulla Osta dell'occupazione di area condominiale da parte dell'amministratore di condominio o di altro proprietario
In caso di rinuncia:
- copia della carta di identità o di un documento di riconoscimento in corso di validità ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n.445 art.38 (L-R) del dichiarante (solo per inoltro tramite altra persona diversa dal dichiarante)
 
Esistono tempi da rispettare?

Per occupare il suolo pubblico con tavoli e sedie occorre essere preventivamente autorizzati.
 

Ci sono costi o tariffe previsti?

Per il rilascio e per il rinnovo deve essere corrisposta una tassa annuale (TOSAP) che varia in base alla metratura dell’area e al periodo di utilizzo.
 

Ci sono limitazioni?

L’attività deve essere svolta in conformità alle normative edilizie, urbanistiche, tecniche, igienico-sanitarie e attinenti al codice della strada ed alla viabilità per cui possono sussistere limitazioni in casi di particolari ubicazioni.
Le concessioni di suolo pubblico annesse ai pubblici esercizi hanno di norma carattere stagionale: 8 mesi (dal 01/03 al 30/11 di ogni anno) salvo diverso periodo scelto dal titolare.
Nel periodo invernale l’Amministrazione può discrezionalmente concedere il suolo pubblico solo in caso di effettivo utilizzo e sempre che non sussistano problemi.
 

Normativa:
- Testo Unico Finanza Locale;
- Regolamento comunale per l’occupazione di spazi e aree pubbliche;
- LR 14/2003;
- Codice della strada;
- Regolamento comunale d’igiene.
 
Altre notizie:
Procedimento particolarmente complesso per cui si invita il richiedente a rivolgersi al Servizio SUAP.

 

Aggiornata al 8 novembre 2013