COMUNE DI FAENZA

 
Premio Europa 1968

 

Settore Sviluppo economico

e Politiche europee

 

  Indice dei procedimenti  
 
Feste e spettacoli: domanda di licenza per effettuare in forma permanente attività di pubblico spettacolo
   
Servizio: Sportello unico per le attività produttive
Indirizzo: Piazza Rampi, 7
Telefono: 0546 691269
Fax: 0546 691264
E-mail: maurizio.marani@comune.faenza.ra.it
PEC: comune.faenza@cert.provincia.ra.it
Responsabile procedimento: Maurizio Marani

 
Chi è interessato al servizio?

Coloro che intendono svolgere attività di pubblico spettacolo e di trattenimento in forma permanente: sale da ballo, discoteche, ecc.
 

Quali richieste può presentare
Domanda in carta da bollo indirizzata al Sindaco nel caso di spettacoli e trattenimenti svolti in forma permanente.
 
Quali effetti avrà la richiesta?

Accoglimento o rigetto della domanda entro il termine di 60 gg., salvo sospensione nei casi di irregolarità o incompletezza riscontrati.
La richiesta di licenza è sottoposta alla Commissione Tecnica Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo (C.T.P.V.L.P.S) per le manifestazioni che prevedono un’affluenza di pubblico inferiore a 5.000 persone o alla Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo per quelle che prevedono invece un pubblico superiore alle 5.000 persone, per l’espressione del parere tecnico sul progetto presentato e sull’allestimento.
 

Quali atti e documenti sono richiesti?
1 Nel caso la manifestazione si svolga in formato permanente i documenti da allegare alla domanda sono:
  a) 1 marca da bollo;
  b) relazione tecnica e planimetria della manifestazione permanente a firma di tecnico abilitato;
  c) ricevuta di presentazione della richiesta di parere di conformità sul progetto al Comando Provinciale dei VV.F. di Ravenna, o dichiarazione in tal senso contenente gli estremi di riferimento;
  d) ricevuta del versamento delle spese di funzionamento della Commissione Tecnica Comunale;
2 Nel caso di attività permanente (sale da ballo, discoteche) la domanda verrà istruita nell’ambito dello Sportello Unico e sulla stessa si dovranno pronunciare la Commissione competente e altri enti ed uffici (AUSL., ARPA., VV.F., ecc.).
 
Esistono tempi da rispettare?

La domanda deve essere presentata almeno 60 gg. prima dello svolgimento dell'attività.
 

Ci sono costi o tariffe previsti?

Versamento delle spese di funzionamento della Commissione Tecnica Comunale sul Conto Corrente postale N. 15057482, intestato al Comune di Faenza – servizio Tesoreria oppure direttamente presso la cassa del Servizio Economato allegando una copia della domanda o della dichiarazione.
 

Ci sono limitazioni?

L’attività deve essere svolta in conformità e nel rispetto della normativa vigente e delle prescrizioni dettate dalla Commissione Tecnica competente, nonché in conformità alle condizioni prescritte nel certificato prevenzione incendi.
 

Normativa:
- TULPS artt. 68-69;
- DPR 311/2001;
- Regolamento Comunale: Atto CC 311/3327 del 15/07/2004.
 
Altre notizie:
Procedimento particolarmente complesso per cui si invita il richiedente a rivolgersi al servizio competente.

 

MODELLI - Ad ogni procedimento contenuto in ciascuna tipologia è associato un modulo predisposto in due diversi formati:
- .PDF in Acrobat, per la stampa del modulo vuoto
- .DOC in Word, per la compilazione facilitata su PC

Aggiornata al 3 dicembre 2013