COMUNE DI FAENZA

 
Premio Europa 1968

 

Settore Sviluppo economico

e Politiche europee

 

  Indice dei procedimenti  
 
Gas tossici: domanda di rilascio dell’autorizzazione all’uso e detenzione
   
Servizio: Sportello unico per le attività produttive
Indirizzo: Piazza Rampi, 7
Telefono: 0546 691269
Fax: 0546 691264
E-mail: maurizio.marani@comune.faenza.ra.it
PEC: comune.faenza@cert.provincia.ra.it
Responsabile procedimento: Maurizio Marani

 
Chi è interessato al servizio?

Le ditte che utilizzano gas tossici nei propri impianti (in genere di refrigerazione) o che intendono potenziare l’impianto.
 

Quali richieste può presentare

Domanda di autorizzazione in bollo, da parte del presidente o titolare o legale rappresentante della ditta, indirizzata al Sindaco del Comune ove è ubicato lo stabilimento con indicazione, oltre che delle generalità personali e codice fiscale, della sede dell’impianto, della sede legale della ditta e partita I.V.A., del tipo di impianto e del gas che intende utilizzare.
 

Quali effetti avrà la richiesta?

Il rilascio dell’autorizzazione avviene entro 30 gg. dall’acquisizione dei pareri dalla Commissione Provinciale Gas Tossici e AUSL di Faenza.
 

Quali atti e documenti sono richiesti?
Domanda di autorizzazione in bollo da parte del presidente o titolare o legale rappresentante della ditta, indirizzata al Sindaco ove è ubicato lo stabilimento.
Allegare alla domanda:
- relazione tecnica dell’impianto (e/o progetto di ampliamento);
- dichiarazione, in bollo di accettazione dell’incarico da parte del direttore tecnico, contenente i dati personali e il titolo richiesto;
- una marca da bollo.
 
Esistono tempi da rispettare?

Non esistono periodi particolari in cui deve essere presentata la domanda.
 

Ci sono costi o tariffe previsti?

Non sono previsti costi o tariffe per quanto riguarda il rilascio dell’autorizzazione a parte i diritti AUSL e ARPA per le istruttorie del caso.
 

Ci sono limitazioni?

Sono interessate solo le ditte che utilizzano gas tossici nei loro impianti.
 

Normativa:
- RD 147/1927 art. 27 e successive modificazioni.
 
Altre notizie:
La ditta è tenuta a comunicare qualsiasi modificazione impiantistica, nonché qualsiasi modificazione concernente le persone autorizzate (titolare, legale rappresentante o presidente, direttore tecnico).

 

MODELLI - Ad ogni procedimento contenuto in ciascuna tipologia è associato un modulo predisposto in due diversi formati:
- .PDF in Acrobat, per la stampa del modulo vuoto
- .DOC in Word, per la compilazione facilitata su PC

Aggiornata al 3 dicembre 2013